Pad Thai col tofu

Ahhhh il cibo Thai. Lo adoro. E in questi giorni, come se non bastasse, il mio amico Andrea continua a parlarmi della Thailandia, di andare in Thailandia, di viaggi in Indocina… ha il mal d’Asia, e lo sta facendo venire anche a me. Ogni tanto (piuttosto spesso) vado su Expedia e guardo i voli per il Vietnam e la Thailandia, facendo finta di avere una data già in mente. Invece non ce l’ho. Ho solo questo tarlo, questo pensiero fisso, ‘sta cantilena in testa che mi ripete “Dai, parti, vai a Bangkok, vai a Saigon…”. Marzo? Aprile? Chissà. Per ora resta un’idea, ma mi sono promessa che il 2o13 sarà l’anno in cui, finalmente, me ne andrò a zonzo per il Sudest asiatico. Non si scappa.

Nel frattempo, per non sentire troppo il mal d’Asia, mi consolo con il cibo. Ed è una bella consolazione dato che il cibo thai e vietnamita sono i miei cibi etnici preferiti. Questo Pad Thai -il piatto di noodles più diffuso in Thailandia- è fatto col tofu, così lo possono mangiare anche i vegetariani. E a quelli che mi diranno che il tofu fa schifo rispondo: provatelo fatto così. Da solo fa senza dubbio ribrezzo dato che non ha sapore, ma marinandolo e condendolo diventa buono persino lui. Tutto merito delle magiche salse asiatiche!

Per 4 persone:

Per la salsa:

Mezzo bicchiere di salsa di soia (io uso quella con meno sodio, se no ci devo bere dietro 20 birre e già di birra ne bevo abbastanza)
2 cucchiai di aceto di mele
1 o 2 cucchiai di salsa piccante tipo Siracha (si compra nei supermercati cinesi/etnici)
1 cucchiaio di miele

Per i noodles:

1 cucchiaino di olio di semi
2 manciate di funghi tagliati sottili
2 zucchine tagliate a fiammifero
1 spicchio d’aglio
200 gr di tofu tagliato a cubetti
1 bicchiere di latte di cocco
4 cipollotti tagliati a fettine
Basilico fresco
1/2 tazza di noccioline tritate
200 gr di spaghetti di riso piuttosto larghi (Bahn Pho), lessati al dente
Fette di lime per servire

Per preparare la salsa mescolate i quattro ingredienti con una frusta. Metteteci a bagno il tofu, che così si insaporisce.

Prendete poi un wok (o una grossa padella) scaldate l’olio e aggiungete l’aglio, i funghi e le zucchine, cuocendoli per un paio di minuti. Aggiungete la salsa e il tofu, cuocete un minuto. Versate nella padella il latte di cocco e cuocete, mescolando, per altri 2 minuti. Aggiungete i cipollotti e gli spaghetti di riso già lessati. Mescolate bene per un minuto.
Dividete nei paitti, spolverate con le noccioline e guarnite con basilico e lime.

Serve with lime wedges.

Annunci

Curry verde Thai

La giornata è iniziata in maniera decisamente diversa dal solito. Mentre ero in ascensore per andare al lavoro c’è stata una scossa di terremoto, è andata via la corrente e io sono rimasta chiusa lì dentro per 4 o 5 minuti. Quale modo migliore per cominciare la giornata?

Terremoto a parte, sono stanca morta. Ieri sera ho letto “The Great Railway Bazar” fino alle 2 di notte – una delle mie solite trovate geniali – e stamattina alle 8:30 ero in stato comatoso. Se penso che domani mattina mi devo svegliare alle 6 per partire mi viene il latte alle ginocchia. Allo stesso tempo, però, non mi lamento troppo. Tre giorni in montagna a rilassarmi e divertirmi sono quello di cui ho bisogno. Per non parlare del fatto che prevedono temperature polari nei prossimi giorni, quindi tanto vale essere in mezzo alla neve invece che essere a prendere freddo e umidità in riva al lago.

Prima di partire, però, vi lascio una delle mie ricette preferite. È un curry thailandese, che a me piace preparare col pollo, ma che può essere fatto anche col manzo, i gamberi o il tofu, a seconda di quel che più piace. Il mio amore per la cucina thai è sbocciato mentre lavoravo come giornalista a Naples, in Florida. A pochi passi dalla redazione c’era un ristorantino, il Siam Thai, dove io e il mio collega e amico Dan andavamo a mangiare praticamente tutti i giorni. Prima di allora non avevo mai assaggiato il cibo thailandese, ma dopo pochi morsi sono diventata un’adepta ai limiti del fanatismo. Latte di cocco. Citronella. Basilico. Come si fa a non adorarla?

Questa ricetta è tratta da un libro di cucina thai che mi ha regalato la mia amica Laura ed è a dir poco buonissima.

CURRY VERDE THAI

1 cucchiaio di olio di sesamo

2 cipolle, affettate

1 zucchina, afettata

3 cucchiai di pasta di curry verde

800 gr. di petto di pollo a cubetti

Un bel po’ di basilico, fatto a pezzetti

2 tazze e mezzo di latte di cocco

2 cucchiai di salsa di pesce thai (nam pla)

Scaldate l’olio in un wok (o se non ce l’avete usate una padella bella grande) e aggiungete le cipolle. Fatele soffriggere per un paio di minuti, poi aggiungete la pasta di curry, mescolate bene e lasciate cuocere per un paio di minuti.

Aggiungete le zucchine, il pollo, il basilico, il latte di cocco e la salsa di pesce e portate a ebollizione. Abbassate il fuoco e fate cuocere per 12-15 minuti.

Guarnite con qualche foglia di basilico e servite.