Fregola sarda ai frutti di mare

ImageÈ tanto che non scrivo. Anzi, a dire il vero è tantissimo. L’ultimo mio post risale a maggio, quando l’estate non era nemmeno iniziate. Ed ora siamo già in settembre. Ovviamente di cose ne sono successe in questi mesi, ma non voglio dilungarmi troppo. Per riassumere la mia estate in poche parole vi posso dire che ho cambiato lavoro, che ho passato delle splendide vacanze in Croazia e che ora sono a mio agio nella mia casa nuova.

Lavoro da casa per ora, il che vorrà dire che dopo questi mesi un po’ turbolenti e sempre in giro avrò più tempo da dedicare alla cucina e, di conseguenza, al blog. O almeno spero… so di non essere il massimo quando si tratta di costanza, ma a ‘sto giro cercherò di non deludervi (e deludermi).

L’idea di questa ricetta mi è venuta guardando la tele. Su RealTime c’era “Cucina con Ale”, uno dei miei nuovi programmi preferiti. Alessandro Borghese stava preparando la fregola sarda con i gamberi così mi sono detta, perché no? Di gamberi non ne avevo, ma in compenso avevo una valanga di cozze e vongole. E voilà: fregola sarda coi frutti di mare.

Ingredienti per 4 persone:

380 gr di fregola sarda
32 cozze, pulite
40 vongole veraci
Olio extra vergine
2 spicchi d’aglio
1 bicchiere di vino bianco
1 scatola di pomodori a pezzettoni o pomodori freschi a cubetti (io ho usato quelli in scatola)
1 litro di fumetto di pesce

Scaldate l’olio in una casseruola bella grande e rosolateci dentro l’aglio tritato per un paio di minuti, facendo attenzione a non bruciarlo. Aggiungete i pomodori e la fregola, mescolate bene per circa trenta secondi poi sfumate col vino bianco.

Scaldate intanto il fumetto di pesce: vi servirà a cuocere la fregola come se steste preparando un risotto. Aggiungete un mestolo di brodo alla volta e girate fino a quando è quasi del tutto evaporato. La fregola ci mette una quindicina di minuti a cuocere in questo modo: quando mancano quattro minuti unite alla casseruola le vongole e le cozze, aggiungete l’ultimo mestolo di brodo, coprite e cuocete col coperchio per tre o quattro minuti. Le cozze e le vongole dovrebbero a questo punto essere aperte. Regolate di sale, e se volete aggiungete peperoncino e guarnite con del basilico fresco.