Bruxelles, Bruges, Amsterdam.

Incredibile. È più di un mese che non scrivo niente. Pessima, lo so, ma ho due ottime scuse: la prima è che ho traslocato. E quando si trasloca e non si trovano le padelle è un po’ difficile cucinare. La seconda è che sono stata in vacanza. Otto giorni tra Belgio e Olanda, due posti in cui non ero mai stata. Dunque ecco un assaggio del mio viaggio… un po’ di Bruxelles, Bruges e Amsterdam.

La birra. Anzi, le birre. Tutte buonissime, tutte diverse. Tutte nel loro proprio bicchiere.

Le frites, le patatine più buone del mondo. senza ketchup, senza maionese. Per non rovinarle.

I treni. Quelli veloci e quelli lenti. E anche quello su cui mi hanno rubato il portafoglio.

La Grande Place. E il Mennequin Pis, che mica lo abbiamo trovato.

Bruges. o Brugge che dir si voglia. Il Bauhaus Hostel. Il barista inglese e il cuoco messicano. Il pub più divertente del mondo.

I canali, le stradine, i ciottoli per terra.

Altre frites, gli waffle e le cozze.

Gli acquazzoni ogni cinque minuti.

Amsterdam. Altri canali, altre stradine. Le donne in vetrina. I papaveri in fiore. 

Otto giorni di viaggio, relax e risate, tre città in cui mi piacerebbe tornare.  

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...